Beguine – segue

Un lettore anonimo scrive oggi questo commento a proposito dell’articolo intitolato “La Beguine”

Ma se non date prove visive per praticarlo (tale ballo) come volete che la gente di balera si affezioni ?

Oopps ! Giusta osservazione, e non è la prima, aggiungo.

Beh il fatto è che non ho video da mostrare, che non sono insegnante di ballo né ne ho la pretesa o l’ambizione e che scrivo sul ballo per puro cazzeggio. Youtube è pieno di insegnanti o presunti tali.

Sicuramente da questo blog non imparerete a ballare, l’obiettivo è piuttosto quello di fare amare l’ambiente e l’atmosfera del ballo in tutte le sue forme, più o meno sgangherate che siano.

Grazie mille per l’intervento

PS sono solo io, non siamo un gruppo

Ekò – appello ai nostalgici

cerco domenico che ultimi ani 80 primi 90 gestiva/faceva anche da Pr al mitico Golden boy…..non ricordo il cognome mi sembra avesse un negozio di abbigliamento intimo e non verso pontebuggianese/borgo a buggiano qualcuno se lo ricorda?

firmato : Eva

——————————————————————————————————————

Come non pubblicare l’appello di Eva ?

Forza, cerchiamo di ricuperare Domenico, se qualcuno sa dove si trova lo scriva qui, ammesso che Domenico voglia farsi trovare ………..

Pastiche su Radio Danza

Da lunedì 20 aprile alle 21 su Radio Danza

“Pastiche” una commediola di Gianfranco Lotti in sette puntate ambientata nella Parigi del dopoguerra e accompagnata dalle bellissime canzoni di Edith Piaf e Yves Montand.

Personaggi                                                                   Interpreti

Il narratore                                                                    Paola Vecchi

La vedova Lecocq                                                       Maria Teresa Rubani

Gustave Vermeulen                                                     Gianfranco Lotti

JeanJaques – l’ispettore Juve                                     Raffaello Vettori

Cocò Baguette                                                             Graziana Mariani

Minou Mèsange detta Minou LaBella                          Anna Scarola

Genevieve Teladarau                                                  Enza Muzzicato

Pepe Manolesta                                                         Andrea Cioni

Alain il Banconiere – Fantomas                                  Gianfranco Lotti

Le puntate saranno trasmesse da

RADIO DANZA il luned’ alle 14 con replica  alle 21.

Buon Ascolto

Il “Passini”

Succede ….

succede che qualche volta un anonimo lettore di questo blog scriva un commento, non succede spesso purtroppo.

Succede che qualche volta il commento stesso sia qualcosa di più,  assuma una vita propria, che si tratti di una idea, una proposta o un ricordo, e meriti di stare in prima pagina e meriti di suscitare a sua volta altri commenti, altre riflessioni.

Succede raramente e mi dispiace molto, ma stavolta Gabriele (o più semplicemente il “Passini” ) ha usato una mia vecchia recensione su Candeglia, chiamatela pure casa del popolo o circolo arci o più semplicemente balera, per “stappare” i propri ricordi .

Ne è venuto fuori il commento (o articolo) seguente che non grande piacere pubblico sperando che “il Passini” stesso lo legga ed altri comprendano perchè ci ostiniamo a racccontare di storie di sale da ballo.

———————————————————————————————————–

Leggo con piacere questo articolo (si sta riferendo alla recensione di Candeglia in “Le mie balere”)

Ho vissuto nel circolo Arci, allora si chiamava la casa del popolo di Candeglia, dalla età di 8 anni, quando la mia famiglia si trasferì dalla vicina Sant Alessio, fino ai 23, 14 anni indimenticabili quando non avevamo niente ma avevamo tutto.

Gli anni più belli della mia gioventù.

Potrei raccontare mille storie e mille volti di vecchi amici (purtroppo qualcuno non e’ più con noi). La passione per la musica ha sempre fatto parte del circolo di Candeglia con le serate da ballo allietate dai vari gruppi o complessi musicali come si chiamavano allora che davano a noi giovani una gioia immensa

Ho dato molto al circolo da sempre legato alla musica, preparavo la sala per le serate da ballo di solito al sabato, o nelle festività comandate, tavoli rotondi con tovagliette in panama colorato, sedie di rafia plastificata, celesti rosse gialle dai colori sbiaditi ma che negli anni 60 e primi anni 70 andavano più che bene. Il pavimento è lo stesso anche oggi, facemmo, io e non ricordo chi, sulle pareti disegni raffiguranti una cantina, il palco aveva una tettoia in canniccia….. che spasso !

Ci sono stati momenti di crisi nelle sale da ballo di allora ed a Candeglia fino al 1972/1973 di ballo liscio si parlava poco, i complessi musicali allora suonavano di prassi lenti e veloci. In effetti il ballo liscio classico in questo circolo ebbe sostanzialmente inizio verso il 1974/1975, spesso con l’orchestra Lottini.

Eh già, i mitici Lottini

“Orchestra Lottini – quattro elementi quattro”, il suono di questa orchestra aleggerà sempre fra le pareti di questo circolo: Pallino il cantante era alla batteria, suo fratello alla tromba, poi c’erano il bassista e il fisarmonicista che abitava oltre la casa del medico su per la strada che va verso la montagna.

Il cielo è una coperta, ricama a taaaaa…..” era la voce calda e calma di Pallino, amplificata da un piccolo impianto voce Krundaal Davoli a valvole, un ampli per il basso, e ampli per la fisarmonica, poca roba, ma sufficiente perché il talento non necessita di grande mezzi quando c’è, e con i Lottini semplicemente c’era !

Bei tempi, bei tempi !.. ciao Pallino……. suona sempre su nel tuo cielo ricamato.

Da quegli anni li in poi il circolo Arci di Candeglia ha avuto un progressiva escalation fino a diventare quello che vediamo oggi, grazie alla grande volontà di tutti i soci frequentatori che si sono sempre prodigati per dare al circolo e al paese continuità e vita.

Saluti Gabriele, per gli amici locali,.. il passini…..

Una nuova stagione insieme …. alla radio

Riprende Avanzi di balera, di Gianfranco Lotti,  la trasmissione contenitore di storie di balere e ballerini:

———————————————————————————————————-

su Radio Danza ogni lunedì a partire dal 6 ottobre alle 20.30

———————————————————————————————————-

su RDP Radio Diffusione Pistoia – FM 92.1 – il mercoledì alle 13.30 con replica il venerdì sera alle 20.30

———————————————————————————————————-.

Nella prima serie torna “Una stagione al Maciucambo”  radio romanzo rosa in 20 puntate scritto da Gianfranco Lotti,  editore Marco del Bucchia.

Pastiche

Finalmente finito di registrare e montare “Pastiche – Un pasticcio di parole e musica nella Parigi di Edith Piaf e Yves Montand”

Una commedia con accompagnamento musicale nata per il palcoscenico e adattata per la radio.

Il solito gruppo di affezionati e sempre più bravi amici-attori ha permesso questa realizzazione.
A loro il ringraziamento più sincero.

Adesso si passa alla parte più difficile: trovare chi crede nel prodotto e lo mette in onda.

Invito ad una discussione

“Sono d’accordo con il commento sul locale (si sta parlando del LiscioPiù – vedi la recensione) , però a proposito di consigli vorrei citarne uno molto importante; se vogliamo rilanciare Liscio più, bisogna che i signori gestori invitino il sabato le grandi orchestre,e non solo il martedì (come faceva Giovanni il precedente gestore ). E’ vero che costano meno, basterebbe programmare con le Agenzie che almeno una volta l’anno devono venire anche di sabato al solito prezzo del martedì. Per una coppia come noi che per venire al LiscioPiù  deve fare 60 km. ad andare e 60 al ritorno penso che la richiesta sia più che giusta.  Altrimenti siamo costretti a frequentare i Circoli Ricreativi. Grazie per l’opportunità di parere. Dino di Livorno e Giuliana di Lajatico

———————————————————————————————————————

Colgo l’occasione che mi forniscono gli amici Dino e Giuliana che molto gentilmente hanno postato il commento sulla recensione del Liscio Più per affrontare un tema che si sta facendo largo nei miei pensieri di frequentatore di sale da ballo.

Sto cogliendo un calo di affluenza nelle balere tradizionali, mi riferisco alle mie zone, ed un contemporaneo appiattimento dell’offerta. Mi spiego meglio:
Negli ultimi tempi ho frequentato locali che propongono full service: la pizzata, l’apericena, l’happy hour, il buffet libero, e che ad un prezzo che si aggira dai dieci ai quindici ero a persona offrono quindi il pacchetto serata completo.
Generalmente questi locali, faccio due nomi per esemplificare Malandrone e Sporting Club, ma ce ne sono altri, sono aperti più sere a settimana e offrono orchestre di livello medio alto, sono inoltre conosciuti oltre la provincia di appartenenza e accolgono molta gente, hanno una vocazione ed una missione imprenditoriale marcatamente rivolta all’’intrattenimento danzante.
Riprendendo l’osservazione di Dino e Giuliana credo che cinquanta o sessanta chilometri per raggiungere un locale si facciano più volentieri se con la cifra sopra citate si copre tutta la serata (cena compresa) e se lo spettacolo offerto è di buon livello.
Altro punto di riflessione, e qui sarebbe utile coinvolgere i gestori dei locali e gli impresari, sono i costi delle orchestre: se questi lievitano, ed è pressochè inevitabile per aumenti di spese vive diritti siae eccetera, finirà che solo locali attrezzati per ospitare centinaia di persone saranno in grado di reggere costi e mantenere prezzi accessibili, gli altri, le mie care vecchie balere, si troveranno a far pagare otto, nove, anche dieci euro a persona, spesso esclusi guardaroba e bevuta, e ad offrire le orchestre di livello più basso quelle cioè con costi ancora abbordabili.
Il mio termometro, l’exit pol, l’audience personale, l’indice di gradimento è costituito dal gruppone di amici ballerini: una dozzina di coppie abituate da anni a muoversi in branco, ovviamente anche io faccio parte del branco,  che stanno abbandonando le balere tradizionali per indirizzarsi su locali più strutturati.
Per concludere:  il nostro LiscioPiù rischia, come molti altri locali della stessa dimensione di trovarsi in mezzo al guado, non balera intesa come circolo nè dancing di grido.

Giro questa riflessione alla mail dei gestori di LiscioPiù, Malandrone  e Sporting Club, lo pubblico sulla mia pagina Facebook (Gianfranco Lotti) sperando di suscitare una discussione in merito.

Avanzi di balera

Dal 5 marzo Avanzi di Balera, la trasmissione contenitore di storie di balere e ballerini, è anche su

Radio Diffusione Pistoia

frequenze 92.100 e 95.00 Mhz.

Inizia una nuova collaborazione radiofonica che si affianca a quella felicemente consolidata con Radio Danza.

————————————————————————–

Avanzi di Balera

su Radio Diffusione Pistoia

il mercoledì alle 13.30 con replica

il venerdì alle 20.30

————————————————————————————————————————————————————

su Radio Danza

il lunedì alle 20.30 con replica

il sabato alle 11.30

————————————————————————

Follow me

Anniversario

Oggi 4 marzo festeggiamo i quattro anni di vita di questo blog.

Mi sono chiesto più volte se questo mio divertimento, questo innocente hobby avrebbe potuto interessare altre persone, come me amanti delle balere o del ballo in generale.

E’ stata dura uscire dal guscio, solo pochi intimi amici mi hanno seguito per tanto tempo, ma i 1.000 e più contatti avuti negli ultimi due mesi, il balzo a 11.000 visitatori mi lasciano pensare che si, il bacino dei lettori si sta ampliando e gli appassionati iniziano ad apprezzare i miei sforzi.

Sono orgoglioso della mia creatura, sono orgoglioso dei frutti che sta dando, e sono felice di condividere questa esperienza con tutti voi.

Grazie e buon compleanno patriebalere.